Get a site
Seleziona una pagina

In arrivo il nuovo Premio Letterario del Giallo in cucina: Buoni da Morire

Il nuovo Premio Letterario del Giallo in Cucina, Buoni da Morire, aprirà le iscrizioni domani e cercherà di stuzzicare i palati dei lettori con trame e ricette proposte ad hoc.

Non è sicuramente una novità il fatto che molte trame, di libri già pubblicati, abbiano avuto come protagonista un ingrediente culinario o siano comunque state basate su caratteristiche gastronomiche. Sono molti i film famosi che ne sono stati tratti e tantissimi i best seller che hanno attirato l’attenzione dei lettori di tutto il mondo.

Persino la poesia ha avuto degni rappresentanti che non si sono lasciati scappare l’occasione per esaltare un aroma o un sapore, la più famosa è sicuramente quella di Pablo Neruda, Ode al Pomodoro, che trasferì su carta le sensazioni visive suscitate da questo incredibile elemento, così caratteristico delle nostre tavole.

Ed è appunto su questo elemento che si basa il nostro primo Premio Letterario dedicato al Giallo in Cucina. Buoni da Morire vuole essere il giusto connubio fra l’arte gastronomica e quella letteraria. Una fusione che spesso ha condotto a risultati insperati e, ancora più spesso, a componimenti sicuramente straordinari e gustosi.

Perché proprio Giallo? Perché il genere lascia molto spazio alla fantasia e, di solito, porta gli Autori a concepire trame che si dipanano fino a condurre in direzioni ben precise. Il Giallo, il Thriller e il Noir, insieme al Pomodoro, potranno dare vita a testi unici, in cui il delitto potrà essere servito insieme ai piatti preparati da chi, contestualmente, presenterà ricette in grado di far esaltare l’ingrediente.

Dunque, scrittori e cuochi insieme per rendere al meglio un ingrediente che, all’interno della dieta mediterranea, ha reso la cucina italiana la più famosa in tutto il mondo.